banner
Spedizioni e consegna
Menu Close
Cerca
banner
Bonus tv
banner
Tv 4k Ultra Hd

Bonus Mobili e Elettrodomestici

 

 

IN COSA CONSISTE IL BONUS MOBILI E ELETTRODOMESTICI?

La Legge di Bilancio ha prorogato fino al 31 Dicembre 2024 il Bonus Mobili e relativa la detrazione fiscale al 50% sugli acquisti di Elettrodomestici di classe non inferiore alla classe A per i forni, alla classe E per le lavatrici, le lavasciugatrici e le lavastoviglie, alla classe F per i frigoriferi e i congelatori effettuati a fronte di interventi di ristrutturazione edilizia. 

La novità introdotta dalla nuova legge di bilancio è il tetto massimo di spesa fissato in 10.000€ per il 2022, mentre nel 2023 e nel 2024 passerà a 5.000€. Il limite massimo di spesa riguarda la singola unità immobiliare, comprensiva delle pertinenze, o la parte comune dell’edificio oggetto di ristrutturazione. Quindi, il contribuente che esegue lavori di ristrutturazione su più unità immobiliari avrà diritto più volte al beneficio.

CHI PUÓ USUFRUIRNE?

Possono usufruire della detrazione: i proprietari degli immobili, ma anche i titolari di diritti reali/personali di godimento sugli immobili oggetto degli interventi e che ne sostengono le relative spese; proprietari o nudi proprietari; titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie); locatari o comodatari; soci di cooperative divise e indivise; imprenditori individuali, per gli immobili non rientranti fra i beni strumentali o merce; soci di società semplici, in nome collettivo, in accomandita semplice e soggetti a questi equiparati, imprese familiari, alle stesse condizioni previste per gli imprenditori individuali. Inoltre, ha diritto alla detrazione anche il familiare convivente del possessore o detentore dell’immobile oggetto dell’intervento di ristrutturazione, purché sostenga le spese e siano a lui intestati bonifici e fatture.

Per applicare le nuove soglie, la ristrutturazione edilizia può anche essere iniziata dopo il primo gennaio 2021 ma le spese interessate sono quelle sostenute nel 2022.

 COME RICHIEDERE IL BONUS MOBILI?

  • Effettuare l'acquisto nel 2022
  • Procedere al pagamento tramite bonifico o carta di credito o debito
  • Conservare scontrino fiscale o fattura relativa al bene acquistato unito alla ricevuta telematica di avvenuta transazione (o in alternativa copia dell'estratto conto mensile relativo alla carta utilizzata). Tali documenti dovranno essere allegati alla dichiarazione dei redditi a dimostrazione dell'avvenuto pagamento.

Se i pagamenti sono effettuati con bonifico dovranno essere indicati: la causale del versamento; il codice fiscale del beneficiario della detrazione; il numero di partita Iva ovvero il codice fiscale del soggetto a favore del quale il bonifico è effettuato.

QUALI SONO GLI ELETTRODOMESTICI VALIDI PER LA DETRAZIONE?

La detrazione del bonus mobili è valida sugli elettrodomestici con classe non inferiore alla A per i forni, alla E per le lavatrici, le lavasciugatrici e le lavastoviglie, alla F per i frigoriferi e i congelatori. 

.

FAQ Bonus Mobili

.

 

SE ACQUISTO GLI ELETTRODOMESTICI PRIMA DELL'INIZIO DEI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE POSSO RICHIEDERE IL BONUS?

No, per poter usufruire della detrazione è necessario sostenere la spesa dopo l’inizio dei lavori di ristrutturazione.

HO AFFITTATO UN APPARTAMENTO E L'AFFITTUARIO HA SVOLTO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, POSSO RICHIEDERE IL BONUS?

No, il bonus spetta a chi abbia sostenuto effettivamente le spese.

  

HO INIZIATO I LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE A OTTOBRE 2021, SE ACQUISTO DEGLI ELETTRODOMESTICI ORA POSSO RICHIEDERE IL BONUS?

Si, purché l’acquisto faccia riferimento ai lavori di ristrutturazione inziati precedentemente e sia effettuato entro durante il 2022.

 

 Per saperne di più visita il sito dell'Agenzia delle Entrate