banner
Spedizioni e consegna
Menu Close
Cerca
banner
Findomestic
banner
Codice sconto Instagram
Torna all'inizio

Spazzolino elettrico: utilizzo, pulizia e benefici

Spazzolino elettrico: utilizzo, pulizia e benefici

Com'è fatto lo spazzolino elettrico

Lo spazzolino elettrico è uno strumento dotato di testina rotonda e setole ultra-sottili che si muovono autonomamente e riescono ad arrivare anche tra gli spazi interdentali più stretti e pulire più a fondo le gengive e le zone più difficili della bocca, ottenendo così una pulizia dentale più profonda eliminando i batteri che causano tartaro e irritazioni gengivali.

La sua caratteristica principale è il movimento della testina che, muovendosi in autonomia, pulisce in maniera efficace la superficie dei denti, le gengive dai residui di placca e cibo e rimuove le macchie..

L'uso dello spazzolino elettrico è consigliato anche per i bambini, per prevenire le patologie dentali.

Lo spazzolino elettrico è comandato da un motore che funziona a batteria, ma non per questo è uno strumento più aggressivo rispetto ad uno spazzolino manuale.

Inoltre, lo spazzolino elettrico è dotato di batteria ricaricabile e di un sensore che segnala quando lo spazzolamento è troppo aggressivo, funzione che, oltre a salvaguardare lo smalto dentale, aiuta anche a mantenere le gengive in buono stato.

 

Come usare lo spazzolino elettrico

Lo spazzolino elettrico è piuttosto semplice da utilizzare: è sufficiente appoggiare la testina su ogni dente per circa 30 secondi, lasciando che le setole della testina effettuino un’accurata e regolare pulizia dentale in circa 2 minuti.

 

Come usare lo spazzolino rotante

Tra gli spazzolini elettrici in commercio, i più diffusi e venduti sono gli spazzolini rotanti: per un corretto utilizzo basta appoggiare lo strumento sulla superficie dei denti, spostandoli da una zona all’altra lentamente. Esistono due tipologie diverse di testina, che possono influire sul modo in cui usare lo spazzolino elettrico:

  • Testina allungata: maggiormente consigliata per chi si sta approcciando adesso all’apparecchio elettrico, in quanto è più simile allo spazzolino manuale.
  • Testina rotonda: copre un dente alla volta; di solito si consiglia di iniziare dalle zone esterne per poi andare sul retro, soffermandosi pochi secondi su ogni singolo dente. Con queste testine bisogna inclinare leggermente lo spazzolino quando si deve passare negli spazi tra un dente e l’altro.

 

Lavarsi i denti con lo spazzolino elettrico

Per lavarsi i denti in modo corretto con lo spazzolino elettrico basta seguire alcuni semplici passaggi:

  • Sciacquare la testina dello spazzolino elettrico e aggiungere il dentifricio;
  • Prima di avviare lo spazzolino appoggiare le setole ai denti, in modo da evitare schizzi;
  • Mantenere la testina a 45° rispetto al dente;
  • Pulire prima i denti superiori spazzolando accuratamente dall’alto verso il basso;
  • Pulire i denti inferiori spazzolando dal basso verso l’alto.

Per chi soffre di gengive ritirate, si consiglia di NON utilizzare uno spazzolino elettrico troppo aggressivo ma sceglierne uno più delicato.

Come pulire lo spazzolino elettrico

La pulizia dello spazzolino elettrico è importante per ottenere una più accurata igiene orale e fare in modo che lo spazzolino duri più a lungo.

Gli step da seguire sono i seguenti:

  • Dopo la pulizia dentale, risciacquare la testina sotto l’acqua corrente mentre è ancora installata sul manico;
  • Sganciare la testina dal manico e pulire entrambi, sia manico che testina;
  • Asciugare tutti i componenti prima di montare nuovamente la testina sul manico;
  • Conservare lo spazzolino in verticale in modo che si asciughi per bene;
  • Assicurarsi di pulire regolarmente il caricatore con un panno umido dopo averlo scollegato;
  • Pulire la base dello spazzolino elettrico con carta assorbente o con un panno pulito.

 

Per essere sicuri di ottenere la miglior pulizia possibile, è vivamente consigliato di sostituire la testina ogni tre mesi.

 

Idropulsore: a cosa serve e come si utilizza

L'idropulsore è un dispositivo elettronico che, attraverso un getto d'acqua pulsante, riesce a pulire anche il solco gengivale e tutte quelle zone dove lo spazzolino non riesce ad arrivare.

L'idropulsore va azionato sopra il lavandino, al fine di evitare schizzi d'acqua, dopo di che va posizionato all'interno della bocca. Il getto d’acqua deve essere diretto perpendicolarmente all’asse dei denti.  

 

I vantaggi

L'idropulsore, con il suo getto d'acqua, lava via i residui di cibo e placca, riducendo il rischio di infezioni e carie; inoltre massaggia le gengive e stimola la circolazione del sangue.

Alcuni modelli possono addirittura essere caricati di acqua e collutorio, in maniera tale da aumentarne l’efficacia e la pulizia.

 

Gli spazzolini elettrici e idropulsori di Stay On

Su Stay On è disponibile un'ampia gamma di spazzolini elettrici e idropulsori delle migliori marche, come gli spazzolini elettrici e idropulsori Oral-B e tanti altri.

Commenti
Lascia un commento Chiudi